L’ ARATURA HA DATO INIZIO AL NUOVO ANNO DI PANE A VILLA SORRA

L’ aratura di domenica 4 ottobre
ha dato inizio al nuovo anno di
Pane a Villa Sorra

 

Aratura. Villa Sorra 2015. Foto Nicholas Zanasi
Aratura. Villa Sorra 2015. Foto Nicholas Zanasi

Con questi cinque trattori Landini degli anni ’50, dotati di aratri semplici, è stata eseguita una aratura a colmare.

Nell’aratura a colmare si procede partendo dal centro dell’appezzamento. I primi due solchi si tracciano lungo l’asse mediano dell’appezzamento procedendo a velocità sostenuta in andata e ritorno. Con questa operazione si traccia un doppio solco superficiale e largo scagliando il terreno mosso a distanza verso i lati dell’appezzamento. L’aratura vera e propria inizia al terzo passaggio: da questo momento in poi si rivoltano sempre le fette verso la mezzeria procedendo su un lato in andata e sul lato opposto al ritorno. Alla fine del lavoro resteranno due solchi aperti lungo i lati esterni dell’appezzamento. La manovra a vuoto si limita all’inversione di marcia alle testate dell’appezzamento.
(Fonte Wikipedia)

Aratura. Villa Sorra 2015. Foto Nicholas Zanasi
Aratura. Villa Sorra 2015. Foto Nicholas Zanasi

Domenica 18 ottobre vi aspettiamo per la semina collettiva, il prossimo anno raccoglieremo nuovamente un grano sano e profumato per il Pane di Villa Sorra.

Logopane1

Pane a Villa Sorra
Percorso partecipato dalla semina alla tavola.